Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
COMUNICAZIONE DI SERVIZIO: CERCO INFO STORICHE DEL CALCIO A SORSO, INFO CRONOLOGICHE SULLA NASCITA DELLE SOCIETA' SORSO CALCIO, ESPERIA SORSO E ROMANGIA, FOTO SCANNERIZZATE, ARTICOLI ECCETERA. SE QUALCUNO VOLESSE CONTRIBUIRE MI PUO' CONTATTARE ALLA MAIL cescocanu@sorsocalcio1930.com

venerdì 27 febbraio 2009

IL PUNTO

Nell'ultima settimana ci sono stati tre recuperi, con risultati importanti. L'Olmedo è caduto ad Arbus, mancando l'occasione di agganciare la Torres al comando, mentre la Gialeto tiene nuovamente a distanza la Romangia, riuscendo a sorpresa a vincere contro l'Ilvamaddalena, che sembra ormai abbandonare ogni speranza di play-off.
La Romangia intanto sembra aver recuperato fiducia nelle proprie potenzialità, la squadra ha acquistato smalto e forza, riuscendo prima a bloccare l'Olmedo al Madau, e successivamente cogliendo una vittoria esterna contro il coriaceo Macomer. I 4 punti preziosi sono stati conquistati grazie ad un centrocampo solido e aggressivo, con un Salvatore Contini ed un Mannurita ispirati. Quest'ultimo ha avuto il pregio di aver servito un lancio millimetrico per Pischedda, che grazie ad un tocco di classe ha superato il portiere in uscita. Dietro intanto si soffre un pò l'assenza sulla sinistra di Roggio, ma grazie alla prontezza di riflessi di Gianfranco Contini la Romangia è riuscita a non subire goal nelle ultime due partite.
Domenica lunga trasferta verso Arbus, con l'handicap delle numerose assenze, frutto di ammonizioni un pò troppo gratuite a Macomer. L'andata finì 2-1 per la Romangia, al termine di quella che fu una vera e propria battaglia, ma l'Arbus nel frattempo ha raggiunto una posizione in classifica di tutto rispetto, e come se non bastasse è ringalluzzita dalla vittoria nell'ultima partita contro la seconda forza del campionato: l'Olmedo. Vedremo come la squadra di Beniamino Manunta riuscirà a gestire l'ennesima partita importante per racimolare punti in vista della volata finale alla salvezza. Per il momento il penultimo posto è ancora pressante, ma perlomeno ci si è allontanati di 5 punti dal Borore, ultimo.

Appuntamento per domenica alle 15:00 sul campo di Arbus, e naturalmente FORZA ROMANGIA!!!

giovedì 26 febbraio 2009

SINTESI VIDEO MACOMER - ROMANGIA 0-1

Sintesi video della partita di sabato 21 febbraio a Macomer.

sabato 21 febbraio 2009

RECUPERO 22° GIORNATA: MACOMER - ROMANGIA 0-1

Macomer porta nuovamente fortuna alla squadra di Beniamino Manunta, che torna al goal e alla vittoria nella città in cui lo scorso anno colse la Promozione. E' stata una partita molto combattuta, nella quale il Macomer non ha mai gettato la spugna e ha provato a recuperare il risultato. La Romangia ha però retto bene il campo, continuando a colpire in contropiede.
La Romangia scende in campo con Contini GF, Pischedda G, Santoni, Sechi GL, Musino, Tirotto, Masiero, Mannurita, Carta P, Pischedda A e Contini S.

Allenatore Beniamino Manunta
Stessa formazione di domenica contro l'Olmedo, dunque, con l'unica eccezzione di Paolo Carta, che viene preferito inizialmente ad Antonio. In campo la squadra sembra ben equilibrata, con la difesa che riesce a contenere bene i continui attacchi dei locali. Tirotto e Salvatore Contini oggi appaiono in affanno, ma riescono comunque a limitare i danni, in porta Gianfranco Contini è ancora determinante, mentre la sorpresa di oggi è Masiero, autore di una prestazione straordinaria.
La partita inizia equilibrata, con occasioni da entrambe le parti. Inizialmente la squadra di Sorso gioca con il baricentro alto, e riesce a produrre alcune azioni pericolose, la più ghiotta delle quali capita sui piedi di Paolo Carta, che però non riesce a deviare il pallone in rete. Andrea Pischedda prova due volte a superare la difesa avversaria, ma la doppia marcatura prima e il guardialinee successivamente lo fermano. Il Macomer colpisce su calci da fermo, senza grossi problemi per i biancorossi, pur manovrando egregiamente a centrocampo, grazie ad una difesa attenta di Santoni, Sechi e Pischedda, ai quali si aggiunge Musino, che fa avanti e indietro tra centrocampo e linea difensiva. Al 22' la Romangia passa in vantaggio grazie ad una splendida azione. Lancio di Gianluca Sechi su Pischedda, che con un tocco di tacco serve Mannurita appostato in ottima posizione, il centrocampista romangino non si fa pregare e chiude il triangolo con uno splendido passaggio per lo stesso Pischedda, che tocca basso per scavalcare il portiere e anticipa il difensore avversario depositando in rete. Quinto goal stagionale per il giovane attaccante di Sorso, e sarà quello decisivo per la partita. Il Macomer cerca in tutti i modi di pareggiare prima della fine del primo tempo, ma non ha molta fortuna. Gianfranco Contini al 30' riesce a deviare sopra la traversa una punizione insidiosa deviata dalla barriera, e si ripete cinque minuti dopo con una splendida parata su tiro a botta sicura. Nonostante il forcing dei locali la Romangia riesce a tenere bene il campo, e risponde con contropiede insidiosi. Prima della pausa l'attaccante di Macomer sbaglia a due passi dal portiere sorsese.
Nella ripresa la Romangia riesce a contenere meglio gli attacchi avversari, rendendoli più sporadici e meno pericolosi, riuscendo nello stesso tempo a colpire pericolosamente in contropiede, grazie alle ottime discese sulla destra di Masiero. Gianluca Sechi colpisce il palo su deviazione del portiere. La partita inizia ad essere nervosa, e i cartellini gialli fioccano, a causa di falli un pò troppo irruenti. A causa di questi nella prossima partita mancheranno alcuni giocatori importanti come Pischedda e Mannurita, e costringeranno mister Manunta a fare scelte di emergenza. Al continuo pressing del Macomer l'allenatore di Sorso cerca di correre ai ripari, e inserisce Andrea Sechi al posto di Giampiero Tirotto e Antonio Carta al posto di Paolo. Le scelte sembrano azzardate, ma si rivelano ottime. Infatti Andrea Sechi riesce a far respirare il centrocampo con le sue ripartenze, mentre Antonio Carta si fa largo proteggendo la palla e facendo salire la squadra. Il forcing del Macomer, dopo aver prodotto numerosi tiri in porta e alcune azioni pericolose, costringendo per due volte Contini all'uscita decisiva, comincia a calare il ritmo. Su un contropiede Andrea Sechi si invola in area e tira in porta, ma il portiere riesce a respingere la palla, che va a sbattere contro il palo e finisce in calcio d'angolo. Antonio Carta ha l'occasione subito dopo di raddoppiare chiudendo così la partita, ma sbaglia il tempo e non riesce a tirare. Poco dopo un tiro da ottima posizione finisce abbondantemente alto. L'arbitro decreta la fine e la Romangia può festeggiare.
Vittoria sofferta, dunque, che anche se il Macomer avrebbe meritato il pareggio, il risultato è comunque frutto di un'ottima prestazione del gruppo, che finalmente riesce a sbloccarsi e a tornare a sperare. Ovviamente è ancora presto per dirlo, ma il carattere e la forza dimostrati oggi lasciano ben sperare.

Nell'altro recupero, l'Olmedo ha perso contro l'Arbus per due a uno, mancando l'occasione per agganciare la Torres in vetta. Prossima partita domenica ad Arbus. Nel recupero di domenica, Gialeto - Ilvamaddalena 2-0.

MIGLIOR GIOCATORE DELLA PARTITA: DAVIDE MASIERO E GIANFRANCO CONTINI

venerdì 20 febbraio 2009

PRE-PARTITA


Il campionato entra in una fase cruciale, difficile in entrambi i fronti, di promozione e di salvezza. La Torres non riesce ad allontanarsi definitivamente dall'Olmedo, tallonato anch'esso da un Villacidro battagliero, che domenica ha sfiorato il colpaccio al Vanni Sanna. In effetti la squadra cagliaritana ha dimostrato di essere quella più in forma al momento, ma la Torres non intende abdicare, e l'Olmedo, a causa del pareggio esterno con la Romangia, non riesce ad accorciare. Sembra invece definitivamente esclusa dalla lotta l'Ilvamaddalena, nonostante l'ultima bella vittoria, infatti, paga le conseguenze delle ultime partite, e si trova a ben nove punti dalla terza in classifica, il Villacidro. Usinese, Ghilarza, Macomer e Arbus sembrano relativamente in posizione tranquilla, anche se qualcuna di esse all'inizio vantava ambizioni ben superiori che vivacchiare a metà classifica.

La Romangia sembra intanto aver beneficiato del rientro a pieno ritmo di Antonello Mannurita e Antonio Carta, oltre a una forma ritrovata di Tore Contini e Gianfranco. Anche Giampiero Tirotto sembra in crescita, e ottime cose si sono intraviste anche per Agostino Musino, che sembra aver preso ritmo. Ancora sottotono invece l'attacco di Andrea Pischedda e Paolo Carta, che nonostante alcune buone giocate non riescono a rendersi pericolosi in area di rigore. Il pareggio di domenica contro l'Olmedo non può che dare speranze di ripresa per i biancorossi, e anche se la situazione sembra farsi sempre più difficile l'allenatore Beniamino Manunta si dice ancora una volta fiducioso nella salvezza anche senza playout (intervista rilasciata alla Nuova Sardegna pubblicata mercoledì 18 febbraio). L'obiettivo della società sembra quello di salvare il campionato a tutti i costi, per poi preparare meglio il prossimo con più attenzione, visto che quest'anno sembra aver preso di sorpresa le difficoltà incontrate finora a causa dell'inesperienza.

Appuntamento per domani a Macomer, nella città in cui l'anno scorso i sorsesi raggiunsero la Promozione dopo un lungo e sofferto match contro il Siliqua. L'andata finì 1-0 per il Macomer.

Ovviamente FORZA ROMANGIA!!!

mercoledì 18 febbraio 2009

SINTESI VIDEO ROMANGIA - OLMEDO

Ritorna finalmente l'appuntamento fisso del mercoledì con la sintesi video della partita, sospesa per un pò di tempo a causa della mancanza di tempo materiale, cercherò di fare in modo che non si ripeta. Dalla visione si può ben vedere come ci siano significativi segnali di miglioramento. Una nota importante, però, arriva dal terreno di gioco: solitamente regolare e "giocabile", domenica si è presentato davvero in pessime condizioni, rendendo difficoltoso anche il semplice controllo della palla.

domenica 15 febbraio 2009

23° GIORNATA: ROMANGIA - OLMEDO 0-0

Si interrompe finalmente il digiuno di punti per la Romangia Sorso, che conquista un pareggio, peraltro meritato, contro la seconda forza del campionato, giocando una partita ottima, nella quale non ha rinunciato neanche per un istante a provare addirittura a vincerla. Grazie inoltre a Gianfranco Contini, che in almeno due occasioni è stato determinante, l'Olmedo è tornato a casa con un solo punto.
La Romangia scende in campo con Contini GF, Pischedda G, Santoni, Sechi GL, Musino, Masiero, Mannurita, Tirotto, Contini S, Carta A, Pischedda A.
Allenatore Beniamino Manunta

Un'unica punta dunque, con atteggiamento meno imprudente rispetto alla gara con il Villacidro. Tornano in campo Mannurita e Tirotto, e il centrocampo ne risente positivamente.
Dopo un'iniziale pressione dell'Olmedo la Romangia prende coraggio, e preme alto per tenere gli ospiti nella loro metacampo, esponendosi anche a pericolose ripartenze, stavolta però la difesa è più attenta e senza sbavature di rilievo. Dopo cinque minuti Mannurita prova la botta da fuori, ma il portiere olmedese non si lascia sorprendere. La partita è un pò dura, con numerosi falli, sempre sanzionati dall'arbitro, ma niente cartellini. In avanti Pischedda non sembra in gran forma, pur muovendosi bene le sue incursioni non hanno mordente, mentre Antonio Carta cerca come può di servire palloni giocabili. Per buoni venti minuti la Romangia appare addirittura superiore all'Olmedo, ma non riesce a rendersi periocolosa in maniera convincente. Gli ospiti si scuotono e cercano allora di imporre il proprio gioco, creando alcune azioni interessanti. Una punizione al 30' è deviata da Contini, sulla respinta è lesto Sechi a mettere in angolo anticipando il tapin dell'attaccante ospite. Grazie però all'ordine messo a centrocampo da Tore Contini, Tirotto e Mannurita, la manovra olmedese sembra via via perdere smalto. Il primo tempo si chiude senza grossi sussulti.
Nella nripresa il copione non cambia, e appare sempre più una partita dove il primo che mette la palla in rete può portare a casa i 3 punti. Un fuorigioco non visto dall'assistente dell'arbitro innesca l'attaccante dei verdi, che si aggiusta la palla e batte forte verso la porta romangina, ma Contini respinge da campione, dimostrando di essere tornato in forma dopo lo stop impostogli contro il Villacidro. Sull'altro fronte Pischedda si libera bene al limite dell'area, ma il tiro è troppo debole e il portiere para facilmente. Un contropiede olmedese costringe Contini a ripetere una strepitosa parata, salvando il risultato. Mister Manunta cambia le carte in tavola, e inserisce Tola al posto di Tirotto, Paolo Carta al posto di Antonio e Marreu al posto di Masiero. L'allenatore della Romangia viene espulso dall'arbitro per proteste, ma la partita non cambia registro, e anche il tecnico dell'Olmedo procede alle sostituzioni. Paolo Carta si libera in area, ma è troppo defilato, tenta comunque il tiro che si perde alto sulla traversa. Per due volte, poi, Mannurita serve un pallone interessante in mezzo all'area avvaersaria, senza però trovare pronto nessuno per la deviazione in porta. Al 40' una punizione dal limite per gli ospiti, l'attaccante batte direttamente a rete, ma un suo compagno prova la deviazione e manda malamente fuori. Il pallone sembra indirizzato in porta, ma il portiere sorsese era comunque pronto sulla traiettoria. Dall'altra parte il portiere avversario è costretto ad uscire con i piedi fuori area per anticipare Andrea Pischedda.
Pareggio sostanzialmente giusto, dunque, che interrompe un digiuno di punti che durava da troppo tempo. Purtroppo però ancora non riesce a trovare il goal, ed è un vero peccato, perchè oggi sarebbe stata l'occasione giusta per portare via tre punti importanti, per giunta contro la seconda squadra del campionato. Prossima gara il recupero a Macomer, che era stata rinviata per le condizioni atmosferiche.

MIGLIOR GIOCATORE DELLA PARTITA: GIANFRANCO CONTINI

COSI' LA 23° GIORNATA

BUDDUSO' - USINESE 1-1
GHILARZA - MONTE ALMA 0-0
GIALETO - BOSA 2-1
ILVAMADDALENA - MACOMER 3-0
ORIONE 96 - ARBUS 0-0
ROMANGIA - OLMEDO 0-0
TORRES - VILLACIDRO 1-1
VALLEDORIA - LATTE DOLCE 3-2
RIP. BORORE

domenica 8 febbraio 2009

22° GIORNATA: MACOMER - ROMANGIA RINVIATA

E' stata rinviata a causa delle condizioni meteo la partita tra Romangia e Macomer, per la forte nevicata che ha colpito il posto. La partita verrà recuperata con tutta probabilità il 21 febbraio 2009.

COSI' LA 22° GIORNATA

ARBUS - BUDDUSO' 0-0
BOSA - TORRES 1-2
LATTE DOLCE - BORORE 4-0
MACOMER - ROMANGIA RINV.
MONTE ALMA - GIALETO 1-1
OLMEDO - ORIONE 96 4-1
USINESE - VALLEDORIA 1-0
VILLACIDRO - ILVAMADDALENA 3-0
RIP. GHILARZA

sabato 7 febbraio 2009

IL PUNTO


Inizia a farsi pesante la situazione della Romangia in questo campionato. Infatti le dirette concorrenti cominciano a fare punti, mentre i sorsesi sono ancora arenati a quota 15, al penultimo posto in convivenza con la Gialeto e a un punto dal Borore, in ultima posizione. A questo si aggiunge che ormai è dal 28 dicembre che la squadra di Beniamino Manunta non riesce a segnare un goal, l'ultimo è stato siglato da Fabrizio Mulas a La Maddalena, nella partita peraltro finita 2-1 per i locali. E' un momento no, e bisogna riflettere in maniera costruttiva su come uscire dal pantano nel quale sembra che ci si sia invischiati. L'ultima partita ha comunque visto alcune cose buone a centrocampo, anche se in certi momenti per pressare è stata sacrificata la difesa, offrendo il fianco al contropiede avversario. La sensazione è che i giocatori ce la mettano tutta agonisticamente, ma che iniziando a sentire la pressione data dal momento difficile e dalla posizione in classifica non certo favorevole, non riescano ad avere la necessaria lucidità. Momenti di bel gioco, insomma, alternati a istanti di distrazione, che contro squadre come il Villacidro si sono dimostrati eccessivamente letali. In questo momento la squadra avrebbe bisogno di giocare con tranquillità e senza pressioni di sorta, anche se ovviamente ci si rende conto che in questi frangenti è molto difficile, ma sicuramente trarrebbe giovamento se non pensasse alla posizione in classifica, perchè la sensazione è che sia questa a rendere poco tranquilli giocatori e allenatore, mentre ci vorrebbe serenità e voglia di giocare a pallone senza spettri o imposizioni.

Domani la squadra sarà chiamata a giocare l'ennesima partita difficile, contro un Macomer che vive alti e bassi, ma che dimostra di essere una squadra molto ostica. In questo stadio l'estate scorsa la squadra di Sorso conquistò la Promozione al termine di una vera e propria battaglia contro il Siliqua ai supplementari, ora invece si ritrova in quel di Macomer per cercare di rimanere a galla nel campionato conquistato con tanta fatica.

Appuntamento per domani alle 15:00 nello stadio di Macomer, e naturalmente FORZA ROMANGIA!!!

domenica 1 febbraio 2009

21° GIORNATA: ROMANGIA - R. VILLACIDRO 0-3

Dovremmo essere qui a commentare una sconfitta senza appello, perchè dal risultato emerso parrebbe che il Villacidro sia venuto a Sorso e abbia dominato i biancorossi di Beniamino Manunta. Invece la partita si può sintetizzare in poche parole: la Romangia ha fatto la partita e ha creato numerose azioni da goal, il Villacidro ha invece fatto goal nelle poche occasioni nitide create. Se a questo si aggiunge un arbitro scandaloso, che in avvio di secondo tempo, con la Romangia che si butta in avanti per recuperare lo svantaggio, ferma per un fuorigioco inesistente Andrea Pischedda lanciato solo a rete, si capisce che l'esito della partita era già predestinato.
La Romangia è scesa in campo con Rubattu, Pischedda G, Santoni, Sechi GL, Roggio, Contini T, Masiero, Musino, Carta P, Pischedda A e Sechi A.
Allenatore Beniamino Manunta

Formazione spregiudicata, dunque, votata all'attacco, ma assente ancora una volta per influenza Mannurita, ed esordio per Samuele Rubattu in porta.
L'inizio vede la Romangia aggredire gli avversari, rendendosi subito pericolosa con Carta e Sechi, ma al primo contropiede ospite c'è il vantaggio del Villacidro, dopo un'incursione in area sfuggita alla difesa. La buona volontà dei biancorossi si arena poi su un calcio d'angolo, che regala il secondo goal ai villacidresi. Da lì in poi è un'aggressione continuain cerca del goal, più volte capitano occasioni create da Tore Contini per Antonio Carta e Andrea Pischedda, ma che non hanno buon fine. Sul finire del primo tempo Paolo Carta ha un'ottima occasione per accorciare le distanze, ma a tu per tu con il portiere gli manda addosso la palla.
Nel secondo tempo l'arbitro si esibisce nel suo show di strafalcioni, fischiando un fuorigioco assurdo su Andrea Pischedda, e inizia a fischiare a senso unico ammonendo per falli inesistenti i romangini e soprassedendo a veri e propri calci intenzionali degli ospiti. Mister Manunta prova a cambiare inserendo Antonio Carta Daniele Schintu e Giampiero Tirotto, rientrato da poco dall'infortunio. Le occasioni fioccano, ma Andrea Pischedda prima e Antonio Carta poi non riescono a concludere. Andrea Pischedda ha sulla testa la palla buona del due a uno, ma non riesce ad impattare bene e manda la palla a lato da due passi. Lo stesso Andrea Sechi viene atterrato poco dopo in area, ma l'arbitro lascia correre. Il Villacidro colpisce più che altro in contropiede, mentre la Romangia governa a centrocampo con manovre ragionate e schemi che appaiono ben studiati. A dieci minuti dalla fine, su una distrazione della difesa, arriva il terzo goal, che mette la parola fine ad una partita che per il gioco espresso dai padroni di casa avrebbe dovuto finire in ben altro modo.
Non c'è niente da fare, pur giocando un'ottima partita la Romangia non riesce a concretizzare le azioni create, e ormai sono troppe partite che non butta la palla dentro. Per l'ennesima volta ci si sente derubati di punti a causa della combinazione sfortuna arbitraggio-scandaloso. Onore comunque al Villacidro che ha sfruttato a dovere le occasioni avute. In ogni caso, si continuerà a percorrere la strada per rimanere in promozione, alla fine il gioco produrrà risultati. Domenica prossima appuntamento a Macomer.

MIGLIOR GIOCATORE DELLA PARTITA: SALVATORE CONTINI

COSì LA 21° GIORNATA

BORORE - USINESE 1-0
BUDDUSO' - OLMEDO 2-3
GIALETO - GHILARZA 2-1
ILVAMADDALENA - BOSA 0-2
ORIONE 96 - MACOMER 1-0
ROMANGIA - VILLACIDRO 0-3
TORRES - MONTE ALMA 2-0
VALLEDORIA - ARBUS 2-0
RIPOSA: LATTE DOLCE